posted by Chiara Albero

Arianna
riduce la CO2 non usando il condizionatore!

Mi chiamo Arianna e vi racconto come ho ridotto la mia CO2 eliminando l’uso del condizionatore. Anche se, soprattutto in questi giorni estivi, quando il caldo è davvero soffocante è difficile pensare di non accendere il condizionatore in casa, vi assicuro non è impossibile!  

Sono partita usando il buon senso: cerco di cucinare cibi freddi come insalate di frutta e verdura ed evito l’uso del forno e dei fornelli soprattutto nelle ore di massima insolazione quando anche farsi un caffè aumenta la temperatura del mio cucinino. Di giorno lascio le persiane chiuse, mentre di notte le spalanco completamente per poi richiuderle prima che i primi raggi del sole colpiscano le finestre. Appena le temperature sono salite ho cambiato le tende della casa mettendone alcune bianche (ho letto che comunque le tende di colore chiaro sono preferibili a quelle di colore più scuro), tenendo comunque le persiane chiuse durante la giornata ed in particolare durante le ore più calde.  Un’altra delle cose che ho potuto fare facilmente è stato sostituire le vecchie lampadine ad incandescenza con quelle a basso consumo, che ho letto producono fino a 5 volte meno calore  rispetto alle prime. Una volta fatto tutto questo ho dovuto solo aggiungere un ventilatore a soffitto da accendere nelle ore centrali della giornata e la situazione è migliorata notevolmente!

Insomma ho adottato dei semplici rimedi a costo quasi zero, che mi hanno permesso di stare meglio e di anche di eliminare gli alti costi e consumi dei condizionatori!